Manidistrega, il Portale delle Donne Toscane

Home Page Chi Siamo il nostro Salotto Consigli Gadgets contatti
perchè parliamo di streghe? le vetrine delle nostre attività parliamo di...tutto un pò! gli indirizzi internet che ci e vi consigliamo gli omaggi inviati alle iscritte alla mailing list compila e iscriviti gratis alla mailing list
trova gli aggiornamenti più recenti la stampa parla di noi lascia il tuo commento nel libro degli ospiti! alcuni indirizzi dove acquistare online acquista divertenti oggetti con il logo di Manidistrega inviaci i tuoi suggerimenti per migliorare
lettera aperta per voi! il progetto da cui nasce Manidistrega i libri che abbiamo e avete letto e vi consigliamo! indirizzi utilissimi per semplificarci la vita gli sconti dedicati alle iscritte alla mailing list scrivici!!!

MANIDISTREGA:

COME NASCE

Vorrei qui spiegare in cosa consiste e soprattutto secondo me cosa significa il mio progetto, manidistrega, e che in realt?non ? solo un progetto, perch?ormai ?su internet dall'ottobre 2002, anche se ?gi?cambiato e cresciuto molto, ma rester?comunque sempre un progetto perch? data la sua natura interattiva, si modificher?e crescer?sempre, in funzione di ci?che i visitatori chiederanno e suggeriranno..

 L’ho definito “centro commerciale e culturale al femminile”, perch? grossolanamente, ?composto di due parti, che si sostengono e si completano a vicenda.

Centro commerciale, in quanto contenitore di vetrine delle attivit?pi? svariate, riservato alle donne toscane.

Centro culturale, in quanto rivolto alle stesse donne toscane, con articoli, recensioni di libri, notizie di eventi locali, e quant’altro esse chiederanno di trovarci o ci manderanno per inserirlo on line.

 MANIDISTREGA: il nome ?particolare, e vuole essere divertente ma anche simbolico.

Nasce da una “piccola” trasformazione del nome di una rivista femminile che fa invece riferimento alle fate, sottolineando il concetto che le donne di oggi, secondo me, invece, sono pi?vicine alle streghe, perch?vogliono vivere nella societ?in modo il pi? possibile attivo, pi?o meno come i loro compagni uomini, ma continuano, per la maggior parte, a portare avanti anche le mansioni tradizionalmente femminili: francamente mi chiedo ogni giorno come ci riescano!!

Nonostante ci? continuano spesso a venire sottovalutate e la mia intenzione, con questo sito, ?quindi di fornire loro un posto dove dire: “guardate quante cose sappiamo fare!!”, e anche dove ritrovarsi, sfogarsi, commentare, scambiarsi opinioni e suggerimenti, e trovare quindi cose che interessino questo tipo di donna che, francamente, come me, spesso non si ritrova molto nelle tradizionali riviste cosiddette “femminili”.

 Mi presento brevemente: sono un medico, pi?precisamente specialista in cardiologia.

Da ragazza ero brava a scuola, ho frequentato il liceo classico,…durante il corso di laurea in medicina e per alcuni anni dopo come borsista ho lavorato presso il CNR di Pisa, e mi sono dedicata alla ricerca scientifica, che, devo dire, mi appassionava molto.

Dopo la nascita dei figli ho optato per un lavoro pi?tradizionale, e, per farla breve, attualmente sono specialista all’interno della Usl.

Ma da ragazzina avevo un sogno nel cassetto: quello di disegnare, dipingere e lavorare nella grafica….da circa dieci anni ho deciso che forse avrei potuto fare anche qualcosa per me, e ho ricominciato a dipingere, sono tornata a scuola per approfondire le tecniche dell’illustrazione…e ho iniziato una seconda attivit?in questo campo….e mi sono resa conto della difficolt? che una persona che vende un qualsiasi prodotto o prestazione incontra nel farsi conoscere.

Ho allora letto e studiato sulla pubblicit?e il marketing, e sono emersi i dati riguardo internet: la sua diffusione ?in netta ed inevitabile crescita; in Italia siamo ancora indietro rispetto ad altri paesi, le donne in particolare sono pi? diffidenti, ma per forza di cose si avvicineranno a questo mezzo.

A parte coloro che ci sono indirizzate dal lavoro, anche le altre, anche quelle che stanno in casa, avranno sempre pi?PC d’intorno, figli e mariti che ne fanno uso…

Un altro dato importante ?che sono proprio le donne che il pi?delle volte sono dirimenti nelle scelte familiari per quanto riguarda le spese di piccola e media entit?/span>..

Le grosse aziende non hanno problemi di visibilit?su internet: hanno il loro sito, e chi le cerca, le trova.

Ma un’entit?piccola o media? Che senso ha trovarsi nel web? Chi le pu?trovare?

 Ho pensato cos?di creare questo sito, concepito come un posto, non fisico, ma virtuale, in cui, entrando si possano ammirare e valutare le vetrine di tanti negozi, studi professionali, bancarelle, che siano situati nella zona geografica di chi le va a vedere.

L’idea ?di far s?che queste attivit? che puntano ad una clientela locale, siano viste proprio da questa clientela….e cos? attorno al centro commerciale, c’?il centro culturale, indirizzato proprio alle persone che vivono vicino a loro.

 Alle persone interessate alla parte pubblicitaria, si offre un pacchetto comprensivo di pagine web (1 o pi? secondo le esigenze individuali), casella/e di posta elettronica, hosting, dietro un compenso annuale proporzionato alla prestazione richiesta; si garantisce l’assistenza per tutto ci?che riguarda il funzionamento e l’eventuale aggiornamento del sito individuale; ci si occupa della pubblicizzazione del portale sia on- che off-line, e dell’ampliamento del portale stesso, sia come numero di imprenditrici presenti sia come prestazioni all’utenza.

Margherita Dalle Vacche

                                   

 
Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Livorno n.13/04 del 3 giugno 2004.
Direttrice Responsabile: Antonella De Vito.
Manidistrega è ideato, gestito e aggiornato da Margherita Dalle Vacche, che ne è anche proprietaria.
E' vietata la riproduzione anche parziale. Manidistrega non è responsabile dei siti ad essa collegati.